17 C
Rome
lunedì, Giugno 17, 2024

La scelta del latte giusto per i neonati – Latte liquido o latte in polvere?

Se il tuo bambino viene alimentato con il biberon, di solito fino ai tre anni, offrirai il latte in polvere Hipp o Humana. Presentato sotto forma di polvere, questo latte ha una composizione che varia in base alle esigenze nutrizionali del bambino e alla diversificazione della sua dieta. Il latte vaccino, come lo conosciamo, idealmente verrà introdotto solo dopo i 3 anni.

Quali sono le differenze tra il latte liquido e il latte in polvere?

Quali sono le differenze tra il latte liquido e il latte in polvere?

Le formule per l’infanzia, chiamate anche “latte per neonati”, “latte in polvere” o “sostituto del latte materno”, si riferiscono a qualsiasi alimento che può sostituire parzialmente o completamente il latte materno per neonati (0-12 mesi) o per il bambino piccolo (12-36 mesi).

Il latte in polvere deve soddisfare gli stringenti requisiti normativi che prendono in considerazione le esigenze nutrizionali dei bambini fino a 3 anni. La loro composizione è appositamente progettata per garantire la corretta digestione del bambino e soddisfare le sue esigenze nutrizionali.

Indipendentemente dal fatto che siano presentati sotto forma di polvere o liquidi, le formule per l’infanzia soddisfano le stesse raccomandazioni europee, con standard molto rigorosi di sicurezza alimentare e non presentano alcuna differenza nell’apporto nutrizionale.

L’unica differenza tra i due tipi di latte è la quantità di acqua presente nel prodotto finito, poiché il latte in polvere è semplicemente latte liquido che è stato disidratato. A tal fine, la quantità di acqua viene ridotta dall’87,5% (latte liquido) al 3% (latte in polvere).

Il latte in polvere viene fornito in una grande scatola (da 400 a 900 g o addirittura 1,6 kg per i formati economici), in metallo o in cartone sottile.

Il latte liquido, pronto all’uso, viene presentato sotto forma di una bottiglia di plastica, generalmente di piccole o medie dimensioni (da 200 ml a 1 litro). Il suo prezzo è in genere più alto rispetto all’equivalente in polvere, ma la praticità d’uso è sufficiente per avere la priorità sulle vendite di latte in polvere.

Infatti, il latte liquido è pronto all’uso ed elimina così qualsiasi possibile rischio di preparazione impropria, dosaggio sbagliato e contaminazione.

Come preparare il biberon?

Come preparare il biberon?

La preparazione di una bottiglia richiede sempre il rispetto di alcuni principi igienici per evitare qualsiasi contaminazione:

Assicurati che la bottiglia utilizzata, il capezzolo, il tappo e l’anello siano puliti, senza residui di latte o qualsiasi altra sporcizia.

Per quanto riguarda il latte liquido, agita bene la bottiglia in su e in giù prima di aprirla e rimuovi il coperchio di protezione. Versa la quantità desiderata di latte nella bottiglia, misurando la quantità in base alle graduazioni presenti su di essa.

A meno che il bambino non preferisca il latte a temperatura ambiente, riscalda la bottiglia a bagnomaria, in un scaldabiberon o nel forno a microonde.

Ultime notizie
Notizie correlate